Andrea Vici

Arcevia, 1743 – Roma, 1817

Andrea ViciMarchigiano, architetto ed ingegnere idraulico, allievo del grande Luigi Vanvitelli con cui collabora per  la progettazione della reggia di Caserta.

Monumento a Papa Pio VI

Secolo XVIII
Piazza della Repubblica

Monumento a Papa Pio VI

Particolare del monumento a Papa Pio VI

Andrea Vici, tra i maggiori esponenti dell’architettura neoclassica, ha lasciato molti segni della sua progettualità a Treia, tra cui il tempietto e la balaustra marmorei che ornano la scenografica Piazza della Repubblica.

La Rotonda

“La Rotonda era un palazzo rotondo nella cui circonferenza s’innestava la continuazione dell’edificio come si innesta il collo con la testa; una gran testa e un collo alla Modigliani. Il lato posteriore attaccato a una casa un poco retrocessa formava l’angolo dov’era la macelleria di Lello.”

Porta Vallesacco

Porta Vallesacco

Porta Vallesacco

Tra le 1.196 pergamene custodite dall’Accademia Georgica ce n’è una lunga quasi 12 metri che consegna alla storia Porta Vallesacco. Contiene gli atti del processo al podestà Baglioni che, corrotto da emissari Svevi, favorì l’evasione di Corrado d’Antiochia, catturato dai treiesi nel corso della battaglia svoltasi presso quella che è una tra le più antiche ed integre porte che punteggiano le mura.

Piazza della Repubblica

Piazza della Repubblica

Piazza della Repubblica

 

“Voltando le spalle al Comune si aveva davanti qualcosa più vicina ad una visione che a una costruzione. Leggermente contenuta ai lati, la Piazza sfociava nel cielo; non c’era nulla, cielo e basta. Solo per limitare il vuoto, una balaustra di pietra che aveva nel mezzo un arioso ninfeo…”.